home news

Il Parco Nazionale del Vesuvio

Un parco unico

Il Parco Nazionale del Vesuvio nasce il 5 giugno 1995.

Occupa una superfice di 8.482 ettari e interessa il territorio di 13 Comuni: Ercolano, Torre del Greco, Trecase, Boscoreale, Boscotrecase, Terzigno, San Giuseppe Vesuviano, Sant'Anastasia, Ottaviano, Somma Vesuviana, Pollena Trocchia, Massa di Somma, San Sebastiano al Vesuvio.

Dal punto di vista naturalistico il territorio del Parco si presenta particolarmente ricco e interessante. Sotto il profilo mineralogico è celebre per essere uno dei territori più ricchi di minerali del pianeta. Sotto il profilo vegetazionale e floristico la ricchezza trofica dei suoli lavici ne fa una delle aree più ricche di specie in rapporto alla ridotta estensione.

Viene istituito al fine di conservare  specie animali e vegetali, associazioni vegetali e forestali, singolarità geologiche, biotopi, ma anche valori scenici e panoramici,  processi naturali e idrogeologici, gli equilibri ecologici del territorio vesuviano.

Il vulcano piu' famoso del mondo

Il  parco nazionale del Vesuvio  ha  compiti e impegni davvero unici: difendere e valorizzare il  vulcano più famoso del mondo, tenendo conto, nello stesso tempo, della fortissima conurbazione urbana che  si è formata intorno ad esso.

La ricchezza dei suoli lavici fa, del Somma-Vesuvio, una terra ricchissima per l’agricoltura, con la coltivazione di varietà che acquistano caratteristiche organolettiche uniche.  

 

ALTRI DOCUMENTI

Statuto Ente parco Vesuvio
Approvato dal Ministero dell'ambiente il 22 dicembre 1998

Istituzione Ente parco Vesuvio
Decreto presidente repubblica del 5 giugno 1995